Creare un file adatto alla stampa offset

Creare un file adatto alla stampa offset

Creare un file adatto alla stampa offset prevede una conoscenza specifica nella materia.
Si lavora partendo dal tracciato fustella fornito dal fustellificio. Il grafico deve “vestire” la fustella lavorando con metodo colore CMYK che prevede la scomposizione delle quattro lastre per la stampa in quadricromia. A questo si aggiungono eventuali tinte piatte, i pantoni. Ogni livello di stampa va separato, compresi i livelli che si riferiscono a nobilitazioni successive alla stampa quali ad esempio stampe a caldo e serigrafie o vernici UV.
Il tracciato fustella deve essere sganciabile dalla grafica in quanto non verrà stampato e non deve bucare le altre lastre. Per rimanere in tema vanno poi inseriti gli abbondaggi sulla cordonatura e sul taglio della fustella.